Perché no?

Le nuvole che lentamente riempiono il mio sguardo annunciano pioggia.

Domani sarà bello camminare sulla battigia umida e fredda.

Le gocce racconteranno le mie lacrime inespresse.

Il mare d’autunno, il tuo preferito.


Advertisements

Ente assente

wpid-2015-01-04-00-16-31wpid-wp-1419977423456

Sono ai confini del tempo convenzionale del fare, ai margini della consapevolezza .

Li, dove  si può conoscere osservando a lungo o facendo domande,  mi trovi.

Ente presente e assente .

Anche per te.

L.