sola-mente bolle di sapone?

 

                                                                                vedo

                                        un lampione dallo sguardo rivolto ai passi e al vociare degli umani e

– una copiosa lacrima di felicità
– una vuota lacrima di dolore
 
– gocce di pioggia raccolte e trattenute a stento
-goccia di fatica per un’esistenza statica.
 
 
piazza campo dei fiori al crepuscolo, roma